Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
fondo-italiano-d-investimento-logo

Tikehau rilancia con offerta sul portafoglio del Fondo Italiano e sfida Neuberger

Il gruppo francese Tikehau rilancia sul portafoglio del Fondo Italiano d’Investimenti.In serata avrebbe infatti presentato un’offerta migliorativa rispetto a quella di Neuberger Bergan, nuova proposta che ora finirà sul tavolo dei soci del Fondo Italiano. Ieri Neuberger aveva presentato una proposta da circa 300 milioni che si basa sul lancio di un veicolo quotato sull’Mta per investire in aziende italiane di medie dimensioni non quotate, in linea con i requisiti dell’iniziativa dei Pir ma con la particolarità di investire in aziende non quotate.
Sul tavolo, nel confronto tra Tikehau e Neuberger, ci sono 23 partecipazioni del Fondo Italiano d’Investimento che comprendono, per citare alcuni nomi, Pmi come la Ligabue, la Filmaster, fino alla Surgital, la Rigoni e alla Megadyne e Forgital, tutte aziende di nicchia di mercato e a livello globale.
Si arriva dunque al riassetto tanto atteso sulle partecipazioni in private equity del Fondo Italiano. Entro breve tempo la decisione. Oggi la Sgr e i fondi gestiti, volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale italiano, fanno capo principalmente alla Cdp (con il 25%), all’Abi, a Banca Mps, a Confindustria, a Intesa Sanpaolo, all’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane e a Unicredit (con il 12,5% per ciascuno di questi soggetti).