Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unknown-2

Maxi-cartolarizzazione da 2,8 miliardi per Caricesena, Carim e Carismi

Grandi lavori in corso sui non performing loan del gruppo Caricesena. Sarebbe infatti in fase di preparazione il lancio, previsto probabilmente nel prossimo settembre, di una mega-cartolarizzazione da 2,8 miliardi di euro sotto la regia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi . L’emissione riguarderebbe sia 1,4 miliardi di euro di crediti problematici di Caricesena sia i portafogli di Cassa di risparmio di Rimini (Carim) e di Cassa di San Miniato (Carismi).
Secondo quanto indicato da Debtwire, sarebbero inoltre in corso discussioni tra il Fondo di Tutela dei Depositi e la Sga, la vecchia bad bank del Banco di Napoli trasformatasi negli anni in un operatore del settore Npl, per affidare a quest’ultima il mandato di special servicer sull’operazione. La cartolarizzazione dovrebbe utilizzare le garanzie statali, cioè le Gacs.
Nel frattempo, sul lato industriale, proseguono le trattative con Banca d’Italia e il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che vedono Cariparma (gruppo Crédit Agricole) impegnata ad acquisire le attività dei tre istituti regionali.

  • leonardo |

    Salve, essendo detentore di obbligazioni subordinati CARISMI vorrei capire se questi interventi di cartolarizzazione e l’intervento del Fondo di tutela dei depositi, sono volti anche al salvataggio dei subordinati? Finora non ho letto di proposte di conversione dei subordinati in azioni Carismi.. Grazie

  Post Precedente
Post Successivo