Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
fassone-grande

Retroscena Milan: Fassone cercato dai cinesi di Infront-Wanda, opta per i cinesi di Sino Sports

Arriva la seconda rata (da 85 milioni) per l’acquisto del Milan da parte della cordata cinese stretta attorno a Sino Sports. I riflettori sono anche su Marco Fassone, ex Juve, Napoli e Inter, che sarà il nuovo amministratore delegato da fine anno, quando a novembre dovrebbero arrivare i restanti 420 milioni per Fininvest da parte della cordata cinese. Ma mentre già si parla della scelta di un nuovo ds per i rossoneri (sui quotidiani è uscita una lista che comprende uno tra Pradè, Sabatini e Bigon), questa rubrica è in grado di fornire un retroscena interessante. Poco tempo prima della chiamata cinese di Sino Sports alla guida del Milan, infatti Fassone avrebbe ricevuto una proposta interessante per entrare come manager nella Infront di Marco Bogarelli, uomo vicino al mondo Mediaset. Fassone secondo i rumors stava per accettare quando è arrivata la chiamata per la guida del Milan. Insomma Fassone avrebbe preferito l’offerta cinese per il Milan rispetto a quella di Infront, che a propria volta è controllata sempre da un gruppo cinese, cioè Wanda, che un anno fa ha comprato la società dei diritti tv per un miliardo.