Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Tax & Finance di Baroni e Segat e i segreti sulla clientela panamense: ecco le carte della Procura

E’ a Panama il cuore pulsante della Tax & Finance, la società di consulenza salita di recente alle cronache per l’inchiesta dei diritti del calcio e l’arresto del fiscalista Andrea Baroni, partner della stessa società svizzera. Proprio Panama del resto, secondo quanto indicato dall’ultimo rapporto del Global Forum Ocse sulla trasparenza e lo scambio di informazioni a fini fiscali, è uno degli ultimi baluardi dei Paradisi fiscali. A Panama la Tax & Finance è ben nota tra la folta comunità italiana, al punto che la filiale panamense della Tax & Finance è inserzionista fisso del Corriere di Panama, giornale della comunità italiana a Panama. Quest’ultimo giornale, contattato dal Sole 24 Ore, ci spiega che la “Tax & Finance (tramite i suoi brand locali) è uno dei tanti inserzionisti del giornale, che vive di pubblicità” in quanto gratuito. La filiale panamense della Tax & Finance sembra quella più attiva (rispetto alle filiali, inglesi, irlandesi e in Lussemburgo) e ben collegata alla casa madre elvetica. Tra i partner svizzeri della Tax & Finance c’è anche Gerardo Segat, dato come advisor finanziario di Mr Bee nella trattativa per il Milan. Negli ambienti italiani Segat è poco conosciuto, ma in quelli ticinesi ben noto. E’ un commercialista, che di professione fa il fiduciario. Tanto che è nell’albo dei fiduciari ticinesi con residenza a Gentilino in Canton Ticino come pure il socio Baroni, arrestato di recente con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio nnell’ambito dell’inchiesta sui diritti del calcio. Panama, secondo quanto risulta a questa rubrica, diventa quindi uno snodo fondamentale nell’inchiesta dei pm Roberto Pellicano, Paolo Filippini e Giovanni Polizzi. Secondo la ricostruzione dei pm, secondo quanto rivelato oggi da Repubblica sulle carte dell’inchiesta, “Tax&Finance è una struttura a disposizione dei clienti italiani che permette di amministrare, fuori dai confini italiani, risorse finanziarie illecitamente ottenute e sottratte alla tassazione”. In altre parole l’attività “concerne sostanzialmente la creazione di strutture societarie off-shore destinate a gestire occultamente risorse finanziarie ovviamente generate in modo illecito”. Nell’inchiesta della Procura, secondo quanto indicato da Repubblica, sarebbero indagati altri 6 dipendenti della Tax & Finance, i cui partner di riferimento sono proprio l’arrestato Andrea Baroni e Gerardo Segat (advisor ufficiale di Mr Bee, fotografato anche all’ingresso della villa in Costa Smeralda di Silvio Berlusconi e con lo stesso Bee e Licia Ronzulli a festeggiare ai tempi dell’ipotetico accordo sul Milan). Secondo quanto sta emergendo dalle indagini affidate al Nucleo di polizia tributaria, le operazioni dei senior partner e degli expert partner di Tax&Finance restano coperte dal massimo riserbo. Ma un ultimo passaggio delle carte potrebbe proprio far pensare a un forte collegamento fra la sede di Lugano di via Bossi 6 e Panama. “E’ emerso in modo piuttosto evidente – scrivono gli inquirenti – che Tax & Finance gestisca una fitta rete di clientela italiana alla quale offre soluzioni estere – anche attraverso veicoli off-shore – per la collocazione di risorse finanziarie evidentemente non dichiarate e trasparenti”.